CHISIAMO

ARCH. MARTELLONI ENRICO

ENRICO MARTELLONI nasce a Fossombrone (PU) nel settembre del 1978, ma è ad Acqualagna che cresce e vive fino al 2008 quando si trasferisce a Fano.

Già all’età di 11 anni si allontana dalla piccola  realtà  di Acqualagna per frequentare il conservatorio musicale Gioachino Rossini di Pesaro, dove, l’incontro con studenti ed insegnanti provenienti da tutto il mondo darà un imprinting determinante alla sua formazione.

Dopo aver conseguito il diploma tecnico di Geometra  nel 1998, decide di iscriversi alla Facoltà di Architettura di Firenze, dove si laurea nel 2007; immediatamente catapultato nel mondo del lavoro collabora con alcuni studi di Rimini, Pesaro e Fano, grazie ai quali ha la possibilità di spaziare in diversi ambiti della materia architettonica, dal restauro di edifici all’architettura di interni, dal centro polifunzionale al singolo oggetto di design.

Non mancano partecipazioni a concorsi, ai quali prende parte  assieme ad amici, prima che colleghi, con i quali ottiene anche discrete soddisfazioni, come ad esempio il concorso

bandito dalla fondazione “FANO SOLIDALE, per la realizzazione di un intervento di edilizia

convenzionata da realizzarsi in località S.Lazzaro” classificandosi al quarto posto; oppure il concorso di idee per la “Progettazione della Nuova Cassa Edile di Pesaro”, dove si classifica al terzo posto alle spalle solamente di rinomati ed affermati studi.

ARCH. MONARCHI DANTE

DANTE MONARCHI nasce a Gubbio (PG) nel gennaio 1979 dove attualmente ancora vive. Nel 1998 consegue il diploma da Geometra all’istituto Tecnico Statale “Maria Letizia Cassata” di Gubbio per poi iscriversi alla facoltà di Architettura di Firenze dove si laurea discutendo una tesi in Progettazione dal titolo “Gubbio: Un Terminal Museale – Recupero dell’ex presidio ospedaliero di piazza 40 martiri”.

Nel 2007 espone la sue tesi presso la Rocca Paolona a Perugia nell’abito del primo congresso regionale organizzato dall’albo degli architetti della regione Umbria.

Ha collaborato attivamente, fino al 2013, con lo studio di architettura “2 Linee Associati” di Gubbio, fondato nei primi anni novanta e che vantava essere uno degli studi più importanti del panorama locale di Gubbio e della provincia di Perugia.

Dal 2008, anno in cui consegue l’abilitazione alla Libera professione, collabora e realizza diversi interventi di progettazione architettonica, restauro conservativo ed interior design.

Partecipa, con colleghi e soprattutto amici, a diversi concorsi d’architettura: riesce a classificarsi al terzo posto nel concorso che si è svolto a Pesaro nel 2010 dal tema “Progettazione della Nuova Cassa Edile di Pesaro”.

ARCH. MOSCONI MICHELE

MICHELE MOSCONI nasce a Sassocorvaro nel settembre 1979 e vive a Sestino (AR), enclave della Toscana al confine con il Montefeltro (provincia di Pesaro_Urbino).  Nel 1998 consegue il diploma da Geometra all’istituto Francesco Maria secondo della Rovere di Urbania (PU) per poi iscriversi alla facoltà di Architettura di Firenze con tesi di Laurea in Progettazione, relatore prof. V. Pannocchia.

Negli ultimi anni universitari è cultore della materia in Architettura degli Interni presso la facoltà di Architettura.

Vince nel 2005 il primo premio della VI edizione del concorso internazionale per idee d’architettura “Tra Architettura e Città”  (tema: riqualificazione della piazza Ghiberti / Mercato di S. Ambrogio a Firenze, presidente di Giuria Arch. Femia – studio 5+1).   Collabora con rrs-studio con sede a Firenze, fondato dall’amico Riccardo Renzi, Ricercatore del Dipartimento di Progettazione Architettonica e Urbana presso la facoltà di Architettura di Firenze.

Nel 2008 consegue l’abilitazione alla Libera professione e nell’anno 2009 apre il suo studio professionale a Piandimeleto PU (alto Montefeltro, luogo in cui tutt’oggi vive). I temi di cui si occupa sono svariati: la progettazione architettonica a diverse scale, il restauro, i progetti d’interni (edifici a destinazione residenziale e spazi pubblici quali bar, ristoranti, esercizi commerciali), le infrastrutture e i siti produttivi (impianti fotovoltaici già realizzati sia nelle Marche sia in Toscana e ristrutturazione di opifici). Oggi lo studio vanta, grazie alla presenza attiva di professionisti in materia impiantistica, sicurezza sul lavoro, rilievi topografici, pratiche catastali e consulenze giuridiche, di un’offerta integrale verso tutte le tipologie di clientela.   Con amici e colleghi (da cui nasce con entusiasmo la volontà di abbracciare più settori e ulteriori fasce di mercato, in sintesi: FORMArchitetti) partecipa a diversi concorsi d’architettura fra cui quello dal tema “Concorso di Progettazione Nuova Cassa Edile di Pesaro”  in cui  si classifica al terzo posto.